Dove guardare per crescere e innovare un’azienda che opera nel settore del retail?

Alcune delle più importanti fonti come Forbes.com, hanno raccolto delle informazioni da persone che operano in questo settore e le hanno condvise

Tra i retailers più grandi a livello mondiale, ci sono alcuni punti di attenzione sui quali sono d’accordo, al di la del settore specifico nel quale operano, che può spaziare dall’abbigliamento al food.

L’esperienza digitale è sempre più personalizzata

La comunicazione è rivolta al singolo cliente, non alla massa. Lo scopo è quello di creare una connessione diretta offrendo ciò che è più utile e conveniente per il cliente finale. Si spazia da promozioni personalizzate sulla base dello storico degli acquisti del singolo cliente, al riconoscimento del cliente all’interno del punto vendita e la conseguente attivazione di comunicazione a lui dedicata, ad esempio attraverso la tecnologia dei beacon.

 

Estendere il punto tradizionale a quello online

Esiste l’etichetta “omnichannel” che descrive la presenza di un’azienda in diversi canali. E’ proprio questo un trend in enorme crescita, che vede il passaggio delle vendite dallo store fisico a quello online e la sempre più frequente integrazione tra i due. Alcuni esempi sono il click and collect, fare la spesa online e ritirarla nel punto vendita, la spesa a domicilio e tante altre forme.

 

Utilizzare gli assistenti vocali per promuovere la propria attività

Amazon Alexa, Google Alexa sono quelli più noti in questo momento. Un nuovo modo di farsi notare passa dal considerare che la “voce” diventerà uno dei principali modi per acquistare e in generale utilizzare il web. E’ importante essere presenti e far si che assistenti vocali che guidano le ricerche degli utenti in rete, possano trovare i propri prodotti e promuoverli ai clienti.

 

L’esperienza digitale è sempre più personalizzata

La comunicazione è rivolta al singolo cliente, non alla massa. Lo scopo è quello di creare una connessione diretta offrendo ciò che è più utile e conveniente per il cliente finale. Si spazia da promozioni personalizzate sulla base dello storico degli acquisti del singolo cliente, al riconoscimento del cliente all’interno del punto vendita e la conseguente attivazione di comunicazione a lui dedicata, ad esempio attraverso la tecnologia dei beacon.